|Home Page|

Il parere del Giurista


 


IL PARERE DEL GIURISTA - Osservazioni sull’art. 3 del decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147 concernente Disposizioni urgenti per assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2007-2008 ed in materia di concorsi per ricercatori universitari. di Fiorella D'Angeli

In sede di conversione del
decreto-legge n. 147/2007, all’art. 3, 1° comma, che prevede il trasferimento agli Atenei dell’importo di 20.000.000 Euro per l’anno 2007 ad incremento del fondo di finanziamento ordinario dell’Università per garantire una più ampia assunzione di ricercatori, con apposito emendamento approvato in questi giorni dalla Camera e dal Senato (1) è stato aggiunto il seguente comma: 1-bis. «La qualità dell’attività scientifica e didattica dei ricercatori assunti dalle Università a seguito di concorsi banditi successivamente all’entrata in vigore della presente legge è sottoposta dopo 3 anni dalla data di assunzione alla valutazione dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR) di cui all’articolo 1, comma 137, del decreto–legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito dalla legge 24 novembre 2006, n. 286. In caso di valutazione negativa il Ministero dell’università e della ricerca, in sede di ripartizione del fondo di finanziamento ordinario dell’università per gli esami successivi, provvede a detrarre dalla quota spettante all’università interessata una quota pari al trattamento economico complessivo medio dei ricercatori universitari. La valutazione è ripetuta dopo ulteriori tre anni».
La formulazione di questa norma aggiuntiva desta preoccupazione e perplessità per i seguenti motivi:
A) Impropria appare l’utilizzazione dello strumento del decreto-legge che, ai sensi dell’art. 76 della Costituzione, è ammissibile nei soli casi straordinari di necessità ed urgenza, circostanze queste che nella specie non sembrano ricorrere.
B) Sconcertante si prospetta l’attribuzione della valutazione dell’attività scientifica e didattica dei singoli ricercatori all’ANVUR, organismo inesistente in quanto non ancora definito né operante, essendo il relativo Regolamento attinente alla sua struttura e al suo funzionamento in corso di definizione.
C) Preoccupante si delinea l’accentramento nell’ANVUR della valutazione dell’attività scientifica e didattica dei singoli ricercatori in quanto costituisce un’indiretta violazione dell’autonomia universitaria sotto il profilo della libertà d’insegnamento e di ricerca, diritti costituzionalmente garantiti dall’art 33 della Costituzione. Infatti nel momento in cui l’organismo in questione, ma non si conosce ancora attraverso chi e con quali specifiche competenze, formula un giudizio (negativo o positivo) sull’operato del ricercatore, esercita contestualmente un indebito sindacato sulle linee di ricerca scientifica e didattica perseguite dal singolo Ateneo nella propria programmazione e dal corpo docente che coordina ed indirizza il lavoro del ricercatore appena assunto.
D) Peraltro, ancora una volta avuto riguardo ai parametri costituzionali, appare non giustificabile e inficiato di irrazionalità manifesta il contenuto della norma laddove pretende di sanzionare economicamente gli Atenei sulla base di un giudizio negativo riferito alla qualità dell’attività scientifica e/o didattica dei ricercatori, stante che allo stato della vigente legislazione, il sistema di reclutamento di costoro si basa su giudizi espressi da Commissioni, sia pure locali, ma in maggioranza elette a livello nazionale da tutto il corpo accademico con il conseguente obbligo per l’Ateneo che ha bandito il concorso di assumere il ricercatore vincitore (art.2, legge n. 210/1998).
Da qui la non configurabilità di alcuna responsabilità per avere operato una scelta sbagliata imputabile all’Ateneo nel caso in cui il ricercatore risulti inadeguato all’assolvimento dei propri compiti in ambito scientifico e/o didattico.
E) Infine, sul piano dell’opportunità, non si può non rilevare l’assurdità della norma che non ha effetto abrogante dell’attuale meccanismo di conferma in ruolo del ricercatore, il quale dopo tre anni è soggetto ad una valutazione da parte di una Commissione nazionale composta da tre professori di ruolo (2) valutazione ripetibile, se sfavorevole, una sola volta dopo un biennio con decadenza dal ruolo a fronte di ulteriore giudizio negativo. Questa, infatti, ingenera una anomala sovrapposizione di competenze tra la predetta Commissione e l’organismo (ANVUR) deputato a giudicare la medesima attività scientifica e didattica del ricercatore in vista dell’eventuale irrogazione a danno dell’Ateneo, ritenuto colpevole di ciò che non ha fatto, della sanzione economica già ricordata.
Senza poi dire della situazione sconcertante che si potrebbe determinare se i giudizi sull’operato del ricercatore formulati contestualmente dalla Commissione di conferma e dall’ANVUR fossero divergenti, ipotesi questa tutt’altro che remota.
Ciò premesso, resta solo da auspicare l’immediata abrogazione della norma in esecuzione dell’ordine del giorno formulato in Senato in sede di conversione della legge (seduta del 18 ottobre c.a.) su iniziativa dello stesso governo che, a fronte della presentazione di un emendamento soppressivo (3), ha assunto l’impegno di procedere all’eliminazione della disposizione normativa in questione in un prossimo provvedimento legislativo.

Prof. Avv. Fiorella D’Angeli
Ordinario di Diritto civile
Coordinatore Area 12 del CUN

(1) Il citato emendamento è stato proposto alla Camera dei Deputati da Tocci, Tessitore ed altri, nonché illustrato dal Sottosegretario del MUR Prof. Luciano Modica nella seduta del 26 settembre c.a.
(2) Art. 31, D.P.R. n. 382/1980.

IL PARERE DELGIURISTA

PRESENTATA AL CUN UNA MOZIONE SULL’ART. 12 DEL DL 248/07

[9 gennaio 2008]
Abbyy FineReader Professional 10.0.102 | | Adobe Acrobat Professional 9 | | Adobe Acrobat X Pro 10.0 | | Adobe Photoshop Elements 7.0 | | Adobe Photoshop Lightroom 2.4 | | Adobe After Effects CS4 | | Adobe Creative Suite 4 Production Premium | | Adobe Creative Suite 5 Master Collection 2010 | | Adobe Creative Suite 5 Web Premium | | Adobe Dreamweaver CS4 Portable | | Adobe Dreamweaver CS5 | | Adobe Flash CS5 Professional | | Adobe Illustrator CS4 | | Adobe Illustrator CS5 | | Adobe Indesign CS4 | | Adobe InDesign CS5 | | Adobe Photoshop CS4 Extended Edition | | Adobe Photoshop CS5 Extended | | Adobe Premiere CS4 Pro | | Adobe Soundbooth CS4 | | Ahead Nero Burning ROM 10.5.10300 | | Apple Service Diagnostic 3S123 | | AutoDesk 3D Studio Max 2011 Design | | AutoDesk AutoCAD for Mac 2011 | | AutoDesk AutoCAD 2010 | | Corel CorelDRAW Graphics Suite X5 | | Corel Digital Studio 2010 | | Cyberlink PowerDVD Ultra 3D 10.0 | | Imsi DesignCAD 3D Max 20 | | Intuit Quicken Home And Business 2010 | | Lynda Mac OsX 10.6 Snow Leopard New Features | | Mcafee Total Protection 2010 | | Microsoft Office 2008 Mac OS | | Microsoft Office 2010 Portable | | Microsoft Office Project 2007 Pro 12.0 | | Microsoft Office Visio Pro 2007 | | Microsoft Windows 7 Starter Edition | | Microsoft Windows 7 Ultimate Netbook Edition | | Microsoft Windows 7 Ultimate OEM | | Microsoft Windows XP 2008 Live USB Edition | | Microsoft Office Professional Plus 2010 FINAL | | Nuance PaperPort Professional 12 | | Solidworks 3D CAD Design 2010 32 Bit | | Solidworks 3D CAD Design 2010 64 Bit | | Symantec Norton AntiVirus 11.0 | | Microsoft Office Professional Plus 2010 FINAL | | Microsoft Windows XP 2008 Live USB Edition | | Adobe Photoshop CS5 Extended | | Microsoft Office Project 2007 Pro 12.0 | | Microsoft Office Visio Pro 2007 | | Adobe Acrobat Professional 9 | | Ahead Nero Burning ROM 10.5.10300 | | Microsoft Windows 7 Ultimate OEM | | Microsoft Windows 7 Starter Edition | | Microsoft Windows 7 Ultimate Netbook Edition | | Abbyy FineReader Professional 10.0.102 | | Adobe Indesign CS4 | | Lynda Mac OsX 10.6 Snow Leopard New Features | | Adobe Creative Suite 5 Web Premium | | Adobe Dreamweaver CS5 | | Adobe Photoshop Lightroom 2.4 | | AutoDesk AutoCAD 2010 | | Adobe Acrobat X Pro 10.0 | | Adobe Premiere CS4 Pro | | Adobe Creative Suite 5 Master Collection 2010 | | Adobe Illustrator CS5 | | Adobe InDesign CS5 | | AutoDesk AutoCAD for Mac 2011 | | Adobe Photoshop CS4 Extended Edition | | Intuit Quicken Home And Business 2010 | | Microsoft Office 2010 Portable | | Adobe Soundbooth CS4 | | Adobe Creative Suite 4 Production Premium | | Nuance PaperPort Professional 12 | | Corel CorelDRAW Graphics Suite X5 | | Microsoft Office 2008 Mac OS | | Imsi DesignCAD 3D Max 20 | | Adobe After Effects CS4 | | Adobe Dreamweaver CS5 | | Adobe Dreamweaver CS4 Portable | | Cyberlink PowerDVD Ultra 3D 10.0 | | Apple Service Diagnostic 3S123 | | Adobe Illustrator CS4 | | Adobe Photoshop Elements 7.0 | | Mcafee Total Protection 2010 | | AutoDesk 3D Studio Max 2011 Design | | Symantec Norton AntiVirus 11.0 | | Adobe Flash CS5 Professional | | Corel Digital Studio 2010 | | Solidworks 3D CAD Design 2010 32 Bit | | Solidworks 3D CAD Design 2010 64 Bit | |

Il dissennato e presuntuoso ritorno a meccanismi idoneativi (D.L. 248 del 31/12/2007), sgraditi perfino all’allora Ministro Berlinguer – è da scommettere certamente più vicino idealmente a quelli di cui alla L. 230/05, mai applicati perché sgraditi all’attuale Ministro (così va, nel Bel Paese) - segue ad un blocco annuale del reclutamento di professori di I e II fascia. Di ciò il Ministro sembra gloriarsi, come reputa di fare anche per altri inusitati e vessatori recenti interventi sullo stato giuridico dei professori universitari (p.e., lo scippo del fuori ruolo-giàabolito dalla L. 230/05 -alla coda di chi ne aveva diritto).
Ma al di là del merito, lo sconvolgente è che il Ministro ed il suo “entourage” non sanno nemmeno scrivere in modo chiaro e senza ambiguità, potenziali contraddizioni o inutili riferimenti, i provvedimenti che stanno loro a cuore. Da ciò la motivazione della mozione, che i consiglieri CUN Prof. Fiorella D’Angeli e Prof. Vittorio Mangione, hanno redatto nella seduta CUN del 9 gennaio 2008, formalmente proposta dalla Prof.ssa Avv. Fiorella D’Angeli e fatta propria dal Prof. Vittorio Mangione, trasformata dalla presidenza del CUN in raccomandazione al Ministro da sottoporre “brevi manu”
.
Di seguito il testo della Mozione, che in particolare si riferisce al comma 2 del D.L. n. 248 del 31 dicembre 2007”:

IL CUN

Visto l’art.12, comma 2, del D.L. n. 248 del 31.12.2007 con cui l’applicazione della disciplina relativa alle procedure di reclutamento dei professori di I e II fascia di cui alla legge n. 210/1998 ed al D.P.R. 23 marzo 2000, n. 117 e successive modificazioni (art. 1, comma 2 bis, del D.L. 31.1.2005 n.7, convertito in legge n. 43 del 2005), viene prorogata al 31 dicembre 2008;
Visto in particolare l’ultima parte del comma 2 dell’art. 12 del predetto D.L. che dispone “gli organi accademici delle Università nell’ambito delle rispettive competenze, possono indire, entro il 30 giugno 2008, le relative procedure di valutazione comparativa”;
Considerato che il generico riferimento agli “organi accademici delle Università, nell’ambito delle rispettive competenze …”, appare inopportuno e del tutto superfluo;
Atteso, inoltre, che l’indicazione del termine del 30 giugno 2008 per l’indizione dei bandi relativi alle procedure di valutazione comparativa costituisce una evidente incongruenza con le indicazioni del diverso termine di applicazione della disciplina di reclutamento dei professori di prima e seconda fascia, nella stessa disposizione legislativa, fissata al 31 dicembre 2008;
Richiama l’attenzione dell’ On.le Ministro sulla necessità di eliminare le segnalate incongruenze proponendo, in sede di conversione del D.L. in questione, i seguenti emendamenti alla citata norma:
a) sostituire l’espressione “gli organi accademici delle Università, nell’ambito delle rispettive competenze” con l’espressione “le Università”;
b) sostituire il termine “30 giugno 2008” con il termine “31 dicembre 2008”.

Roma, 9 gennaio 2008
Firmato Prof. Avv. Fiorella D’Angeli

La sottoscrive
Firmato Prof. Vittorio Mangione

 

CIPUR
Segreteria Nazionale – Via Tilli, 58 06127 Perugia
Tel 075.5008753.50 Fax 075.5008851 e-mail cipur@tin.i
t

|Inizio Pagina|         |Home Page|