Coordinamento Intersedi Professori Universitari di Ruolo         
 

Proroga del blocco degli scatti stipendiali

 I Docenti universitari italiani, dando prova di altissimo senso di responsabilit├ , contribuiscono a farsi carico delle difficolt├  del paese e con tangibili e significativi sacrifici economici rendono possibile il mantenimento e il funzionamento dell'insostituibile sistema dell'istruzione universitaria. Tantissimi Docenti universitari svolgono, a retribuzione invariata, pi├╣ insegnamenti di quanti dovuti secondo quanto richiesto dal proprio stato giuridico. Moltissimi Ricercatori universitari, ai quali a norma di legge non compete alcun obbligo d'insegnamento frontale, accettano di tenere insegnamenti senza incremento di retribuzione. Come ├¨ noto, le retribuzioni dei docenti universitari si caratterizzano per: Blocco degli scatti stipendiali – che solo per la docenza universitaria sono senza meccanismi di recupero alla fine del blocco - sin dal 2010; Abolizione della ricostruzione di carriera - che veniva effettuata a seguito di progressione di carriera conseguente al passaggio di ruolo o di fascia - sin dal 2010; Blocco degli adeguamenti al costo della vita - in modesta percentuale calcolata sui contratti del Pubblico Impiego stipulati nell’anno precedente - anch’essi dal 2010; Blocco di adeguamenti ad hoc delle retribuzioni, l’ultimo risalente al lontano luglio 1990; Blocco dell’adeguamento dell’Assegno aggiuntivo, detto anche Assegno di tempo pieno - erogato a coloro che si dedicano esclusivamente alle attivit├  universitarie – il cui importo fu fissato nel lontanissimo 1985.

A nulla sono valse le numerose iniziative messe in campo negli ultimi anni da varie organizzazioni e associazioni della docenza universitaria che hanno protestato per questa situazione.

 L'ultima iniziativa ├¨ stata la sottoscrizione, da parte di oltre 16000 docenti universitari italiani, di un documento di protesta per il blocco degli scatti i cui promotori recentemente hanno programmato per sabato 29 novembre, a partire dalle ore 14:30, un sit-in in piazza Montecitorio.

Nei giorni scorsi ├¨ stato annunciato che il governo intende prorogare il blocco degli scatti stipendiali al 2015. Pertanto auspichiamo che i sottoscrittori del documento e coloro che contestano il blocco degli scatti e condividono la protesta, partecipino al sit-in.

Perugia, 19 novembre 2014

   Segreteria Nazionale CIPUR  
Via G. Tilli n. 58 - 06127 Perugia (PG) - Italy  Tel +39 0755008750 Fax +39 0755008851   
cipur@tin.it - www.cipur.it

************ 

Questo messaggio ├¨ destinato esclusivamente alle persone sopra indicate. E' vietato copiare, usare e/o comunque prendere visione o diffondere quanto contiene senza autorizzazione. Qualora fosse stato da Voi ricevuto per errore vogliate cortesemente darcene notizia a mezzo telefax o e-mail e distruggere il messaggio ricevuto erroneamente. Quanto precede ai fini del rispetto del D.Lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali. 
  P Please consider the environment before printing this e-mail